MEDS GARDEN

TO6

Preservare e tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse

Il progetto in numeri
Durata:
24 mesi
Inizio: 01.10.17
Fine: 30.09.19
N. Partner: 6
 
Stato di avanzamento del progetto
Budget totale:
808.897,50€
Contributo FESR:
687.562,87€

The project in numbers

Durata: 
24 mesi
Start / End: 
01.10.17 to 30.09.19
Stato avanzamento progetto: 
37%
Budget: 
808897.50€
Contributo FESR: 
687562.87€

MEDS GARDEN

Giardino Mediterraneo autoctono e arte culinaria per la conservazione dell'identità tipica regionale
Asse prioritario 3

Protezione e promozione delle risorse naturali e culturali

Obiettivo specifico: 
OS 3.1.
Priorità d'investimento: 
PI 6c
Tipologia: 
Standard
Obiettivo Complessivo del Progetto: 

Il principale obiettivo generale del progetto e del suo contributo all'obiettivo specifico è lo sviluppo,la conservazione e l’attrazione del paesaggio culturale, in termini di un innovativo turismo didattico relativo alle piante autoctone,alla cucina locale e ai prodotti del nord Adriatico.L'obiettivo sarà raggiunto con la conoscenza condivisa nel sistema transfrontaliero, patrimonio e la gestione sostenibile di una rete dei Giardini Mediterranei del nord Adriatico,sotto una denominazione comune

Sintesi del progetto: 

Il patrimonio culturale, di cui il paesaggio è parte integrante di interesse pubblico nel settore culturale, ecologico, ambientale e sociale, è anche un'opportunità di crescita economica. Non esiste un garante per mantenere l'identità autentica della regione o per creare i luoghi della vegetazione mediterranea e gastronomia come ambito di interesse e attrattiva turistica. La sfida comune dell’area di programma è evitare le modifiche alla biodiversità regionale, ridurre l'impatto negativo del turismo di massa, preservare e mantenere la sostenibilità del patrimonio legato alla flora mediterranea commestibile. Il progetto ha l’obiettivo di integrare colture vegetali autoctone del Mediterraneo nello sviluppo del turismo sostenibile e coinvolgere il pubblico nella creazione dell’ambiente circostante, nonché di conservare e promuovere il paesaggio culturale di alta qualità. I 2 principali risultati diretti del progetto saranno la creazione di 5 Giardini Mediterranei e l’aumento del flusso di visitatori alle destinazioni turistiche transfrontaliere attraverso il turismo didattico, il turismo cognitivo e la rete transfrontaliera dei Giardini Mediterranei.Nell’ambito dei Giardini Mediterranei si creeranno centri didattici e di apprendimento con l'obiettivo di mantenere la biodiversità e il patrimonio culturale dell'Adriatico settentrionale, di introdurre nuove abilità e conoscenze, di diffondere il turismo responsabile e di rafforzare l'offerta turistica. I Giardini Mediterranei con i loro centri didattici saranno destinati ai visitatori, studenti, turisti, PMI, nonché al settore turistico come un orto didattico, dove si possono sperimentare le varietà specifiche di Mediterraneo e costruire il rispetto per l'ambiente. Sulla base della cooperazione transfrontaliera, dello scambio di esperienze e della promozione congiunta di innovazione - turismo educativo, il progetto ci garantirà le competenze necessarie per diventare una destinazione verde riconoscibile in Europa.

Risultati principali: 

Il risultato del progetto promuove le visite di zona a seguito di una cooperazione transfrontaliera aumentando la sostenibilità della domanda turistica, grazie alla diversificazione e varietà dell'offerta turistica, introdotti da un nuovo prodotto di turismo innovativo e servizi sotto forma di Giardini Mediterranei, nonché tramite le esperienze autentiche, l'apprendimento e il turismo cognitivo. ll risultato del progetto contribuirà in maniera diretta al numero maggiore di visitatori nella zona di frontiera, con i contenuti, attrazioni, l’attività promozionali di Giardini Mediterranei, l’ampio impatto progettuale sulla visibilità e sull'attrattiva delle destinazioni turistiche. I risultati del progetto Giardino Mediterraneo sono destinati a tutte le parti interessate con un impatto positivo sulla consapevolezza e sul cambiamento. Estendendo la conoscenza del paesaggio culturale autoctono ai soggetti interessati si creano nuove opportunità di lavoro e mantengono i posti lavorativi verdi, soprattutto nelle zone rurali. Nell’area attireremo un nuovo segmento di turisti e visitatori credenti nel comportamento responsabile nei confronti della natura e interessati alla biodiversità, ai sapori locali e al valore del patrimonio culturale. L`importante sarà la creazione di un patrimonio custodito sostenibile, collegato con le piante autoctone del nord Adriatico. Con l’attività professionale dei Giardini Mediterranei, connessa ai Giardini Alpini, raggiungeremo una visibilità europea più ampia.

Partner

Partner capofila

Kmetijska zadruga Agraria KOPER, z.o.o.

Obalno-kraška
SLO

Partner progettuale n.1

Mestna občina Koper

Obalno-kraška
SLO

Partner progettuale n.2

LIVE GREEN - CENTER ZA TRAJNOSTNI RAZVOJ, z.o.o.

Obalno-kraška
SLO

Partner progettuale n.3

SCUOLA CENTRALE FORMAZIONE

Venezia
ITA

Partner progettuale n.4

GIUSEPPE OLIVOTTI SOCIETA’ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

Venezia
ITA

Partner progettuale n.5

Fondazione Opera Sacra Famiglia – Impresa sociale

Pordenone
ITA

Documenti di progetto

Poster evento annuale 30/05/2018Poster evento annuale 30/05/2018
MEDSGARDEN_ITA.pdf
( 615 byte, pubblicato il 11 Giugno, 2018 - 17:06 )

Obiettivi e attività

 

OBIETTIVI PRINCIPALI DEL PROGETTO

Il principale obiettivo generale del progetto e del suo contributo all'obiettivo specifico è lo sviluppo, la conservazione e l’attrazione del paesaggio culturale, in termini di un innovativo turismo didattico relativo alle piante autoctone, alla cucina locale e ai prodotti del nord Adriatico. L'obiettivo sarà raggiunto con la conoscenza condivisa nel sistema transfrontaliero, patrimonio e la gestione sostenibile di una rete dei Giardini Mediterranei del nord Adriatico, sotto una denominazione comune.

 

SITUAZIONE ATTUALE DELL’IMPLEMENTAZIONE PROGETTUALE (30/05/2018)

Le attività del progetto sono svolte principalmente in conformità con il piano. Poiché l'inverno 2017/2018 è durato un po' di più, la disposizione del giardino è stata spostata, poiché le condizioni naturali non consentivano il le attività all’esterno. Ora si stanno effettuando le  installazioni dei giardini previsti per la parte slovena e italiana. Il 20/06/18 è prevista la prima apertura del Mediterranean Garden a Capodistria (Purisima). I partner italiani hanno l'apertura del loro primo giardino in data 23 giugno 2018 a Orto del Brenta.

Contatti

Kmetijska zadruga Agraria KOPER, z.o.o.

00386 (0) 56630700
Ulica 15. maja 17, 6000 Koper/Capodistria, Slovenija
Pirnat Patricija

Mestna občina Koper

00386 (0) 56646254
Verdijeva ulica 10, 6000 Koper/Capodistria, Slovenija
Štrkalj Ivana

LIVE GREEN - CENTER ZA TRAJNOSTNI RAZVOJ, z.o.o.

00386 (0) 41526395
Krkavče 130A, 6274 Koper/Capodistria, Slovenija
Topolnik Denis

SCUOLA CENTRALE FORMAZIONE

0039 0415382142,
Corso del popolo 146C, 30172 Venezia, Italia
Zonin Giovanni

GIUSEPPE OLIVOTTI SOCIETA’ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

0039 041420349
Via Nazionale 57, 30034 Mira, Italia
Pilotto Alvise

Fondazione Opera Sacra Famiglia – Impresa sociale

0039 0434361470
Viale de La Comina 25, 33170 Pordenone, Italia
Venerus Eugenio