GreenHull

TO6

Preservare e tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse

Il progetto in numeri
Durata:
24 mesi
Inizio: 01.03.20
Fine: 28.02.22
N. Partner: 5
 
Stato di avanzamento del progetto
Budget totale:
882.168,83€
Contributo FESR:
749.843,50€

The project in numbers

Durata: 
24 mesi
Start / End: 
01.03.20 to 28.02.22
Stato avanzamento progetto: 
0%
Budget: 
882168.83€
Contributo FESR: 
749843.50€

GreenHull

Tecnologie verdi di pulizia ecologica dell'incrostazione biologica sugli scafi nell'Alto Adriatico
Asse prioritario 3

Protezione e promozione delle risorse naturali e culturali

Obiettivo specifico: 
OS 3.3.
Priorità d'investimento: 
PI 6f
Tipologia: 
Standard
Obiettivo Complessivo del Progetto: 

L'obiettivo è migliorare la tutela dell'ambiente sviluppando soluzioni e ITV per una gestione transfrontaliera efficace delle acque reflue marine e dei rifiuti pericolosi generati dalla pulizia dell’IBSN. In linea con l'OS di Programma, saranno sviluppate, testate e applicate 2 ITV pilota per controllare, monitorare e gestire i rifiuti dovuti alla pulizia dell’IBSN, favorendo lo sviluppo di nuove opportunità economiche nell’area Programma e la conservazione dell'ambiente marino.

Sintesi del progetto: 

La sfida comune del progetto GreenHull risolve il problema dell’inquinamento grazie alla pulizia dell’incrostazione biologica sugli scafi (IBSN), il che migliora le prestazioni delle navi e introduce meno specie allogene nell’ambiente. L’obiettivo del progetto è migliorare la tutela ambientale sviluppando tecnologie verdi innovative (ITV) e soluzioni per una gestione transfrontaliera (GT) delle acque e dei rifiuti pericolosi (IBSN) potenziando l’innovazione nell’economia verde e migliorando la GT delle acque e dei rifiuti. Gli effetti diretti sono: 2 ITV pilota, provate dalle aziende per la campionatura e l’analisi dell’IBSN durante la pulizia delle navi (sistema robotizzato multisensoriale e subacqueo, impianto di depurazione modulare). I risultati del progetto sono utili per aziende, istituzioni di ricerca e formazione, comunità locali e politica ambientale. Il mare non conosce confini, l’approccio della cooperazione transfrontaliera nel settore pubblico e privato è necessario nel definire le linee guida per il controllo, il monitoraggio e la gestione delle acque e dei rifiuti dell’IBSN e garantire una GT più efficace delle acque e dei rifiuti. Le ITV sono soluzioni uniche perché danno l’opportunità per l’ulteriore sviluppo di nuove tecnologie di pulizia dell’IBSN.

Risultati principali: 

Il principale risultato di progetto è una rafforzata innovatività nel controllo, monitoraggio e gestione delle acque reflue e dei rifiuti pericolosi provenienti dalla pulizia dell’IBSN in mare con lo sviluppo e l’ottimizzazione della sperimentazione con la prova e la dimostrazione, nonché l’utilizzo pilota di ITV. Si prevede la realizzazione di due ITV che consentiranno il monitoraggio e il controllo della pulizia subacquea delle incrostazioni e delle acque di scarto dovute alla pulizia. Le tecnologie verdi sono una soluzione innovativa ai pericoli legati alla pulizia incontrollata che può peggiorare la qualità dell’acqua e la salute degli organismi marini. Il progetto contribuirà a ridurre il rischio d’inquinamento a causa dei rifiuti pericolosi con: la predisposizione di linee guida e strategie transfrontaliere a integrazione della legislazione per la gestione delle acque reflue e dei rifiuti; l’avvio della collaborazione transfrontaliera di monitoraggio dei rischi ambientali connessi all’inquinamento del mare con rifiuti pericolosi e specie alloctone e con lo sviluppo di un modello di sistema di gestione dei rifiuti dovuti alla pulizia delle navi, in linea con la legislazione nazionale, comunitaria e internazionale. I predetti elaborati e le nuove ITV consentiranno di effettuare la pulizia delle navi su basi scientifiche e in linea con la legislazione ambientale, riducendo il rischio di contaminazione dell'ambiente transfrontaliero. Si prevede inoltre la dimostrazione alle aziende e l'applicazione pilota delle nuove tecnologie verdi, contribuendo così ad aumentare la competitività dell’area, data l’assenza di una simile tecnologia sul mercato dell'APR. In base a quanto sopra descritto, il progetto contribuirà ad entrambi gli indicatori degli effetti diretti dell’Obiettivo Specifico dell’Asse prioritario, e precisamente accrescerà il livello delle ITV provate ed eseguite e contribuità ad aumentare l’applicazione transfrontaliera di tecnologie e processi verdi.

Partner

Partner capofila

Mednarodna podiplomska šola Jožefa Stefana

Osrednjeslovenska
SLO

Partner progettuale n.1

Nacionalni inštitut za biologijo

Obalno-kraška
SLO

Partner progettuale n.2

ESOTECH, družba za razvoj in izvajanje ekoloških in energetskih projektov, d.d.

Savinjska
SLO

Partner progettuale n.3

CORILA – Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia

Venezia
ITA

Partner progettuale n.4

COMET S.C.R.L. Cluster Metalmeccanica Friuli Venezia Giulia

Pordenone
ITA

Obiettivi e attività

OBIETTIVI PRINCIPALI DEL PROGETTO

L'obiettivo è migliorare la tutela dell'ambiente sviluppando soluzioni e ITV per una gestione transfrontaliera efficace delle acque reflue marine e dei rifiuti pericolosi generati dalla pulizia dell’IBSN. In linea con l'OS di Programma, saranno sviluppate, testate e applicate 2 ITV pilota per controllare, monitorare e gestire i rifiuti dovuti alla pulizia dell’IBSN, favorendo lo sviluppo di nuove opportunità economiche nell’area Programma e la conservazione dell'ambiente marino.

SITUAZIONE ATTUALE DELL’IMPLEMENTAZIONE PROGETTUALE (12/06/2020)

Progetto iniziato il 01/03/2020

Contatti

Mednarodna podiplomska šola Jožefa Stefana

00386 14773602
Jamova cesta 39 1000 Ljubljana Slovenija
Puc Uroš

Nacionalni inštitut za biologijo

00386 31 538 626
Večna pot 111 1000 Ljubljana Slovenija
Malačič Vlado

ESOTECH, družba za razvoj in izvajanje ekoloških in energetskih projektov, d.d.

00386 3 8994 682
Preloška cesta 1 3320 Velenje Slovenija
Sedlar Matej

CORILA – Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia

0039041 2402511
Palazzo X Savii, S. Polo 19 30125 Venezia (VE) Italia
Campostrini Pierpaolo

COMET S.C.R.L. Cluster Metalmeccanica Friuli Venezia Giulia

0039393 9108518
Via Roveredo 20/b 33170 Pordenone (PN) Italia
Zanelli Riccardo