tARTini

TO6

Preservare e tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse

Il progetto in numeri
Durata:
24 mesi
Inizio: 01.10.17
Fine: 30.09.19
N. Partner: 6
 
Stato di avanzamento del progetto
Budget totale:
1.286.926,00€
Contributo FESR:
1.093.887,10€

The project in numbers

Durata: 
24 mesi
Start / End: 
01.10.17 to 30.09.19
Stato avanzamento progetto: 
41%
Budget: 
1286926.00€
Contributo FESR: 
1093887.10€

tARTini

Turismo culturale all'insegna di Giuseppe Tartini
Asse prioritario 3

Protezione e promozione delle risorse naturali e culturali

Obiettivo specifico: 
OS 3.1.
Priorità d'investimento: 
PI 6c
Tipologia: 
Standard
Obiettivo Complessivo del Progetto: 

Lo scopo è di implementare attività per conservare, valutare e sviluppare, nonché promuovere il patrimonio culturale di Tartini, per incrementare la domanda di turismo sostenibile nell’area centrale del triangolo creativo del Tartini. Il progetto sarà finalizzato al mantenimento dell’integrità del patrimonio culturale, la cui esistenza è continuamente minacciata da altre attività, come pure alla promozione dell’uso sostenibile del patrimonio culturale con la creazione del prodotto TARTINI.

Sintesi del progetto: 

La sfida comune affrontata dal progetto è rappresentata dalla conservazione del patrimonio culturale dell’area di confine, al fine di favorire lo studio, la conservazione e la promozione del patrimonio culturale, collegato al celebre musicista Giuseppe Tartini, nato a Pirano nel 1692, nonché la sua valorizzazione, per lo sviluppo di un nuovo percorso transfrontaliero di turismo culturale sostenibile. L’attività del Tartini, infatti, si è sviluppata tra Pirano, Capodistria, Venezia e Padova, affascinando e influenzando un vasto ambiente culturale europeo. Si configura così, concretamente, sia la rete del patrimonio documentario tartiniano, collegabile al territorio dell’area del programma, sia il target prioritario a cui è rivolto il nuovo prodotto turistico-culturale. Obiettivo generale è la fruibilità del lascito artistico, didattico, filosofico e scientifico del Tartini, quale motore di una destinazione turistica interessante, capace di attrarre l’afflusso di un accresciuto numero di visitatori, secondo il modello del binomio Mozart/Salisburgo. A questo fine sono previste attività di ricognizione e catalogazione delle fonti tartiniane, archiviazione digitale e pubblicazione; progettazione del prodotto e organizzazione del nuovo percorso turistico-culturale “Giuseppe Tartini”, produzione della comunicazione pertinente, inclusi eventi divulgativi e promozionali, nonché interventi minori di riqualificazione strutturale per l’accessibilità e la fruizione del pubblico. Principali effetti immediati del progetto sarebbero l’aumento dei visitatori nell’area, per un totale di 3000 all’anno; la riqualificazione museale di Casa Tartini a Pirano; l’introduzione di attrezzature tecnologiche multimediali, per la fruibilità delle fonti tartiniane; benefici per le comunità locali, in particolare per le imprese del settore turistico e per la nuova imprenditorialità creativa, ma anche per la vita culturale e per le istituzioni ad essa collegate.

Risultati principali: 

Il primo risultato del progetto consiste nell’ideazione di un innovativo prodotto turistico-culturale transfrontaliero con il brand TARTINI, che viene associato ai risultati del programma come obiettivo specifico di valutazione, catalogazione e valorizzazione del patrimonio culturale di Giuseppe Tartini e di promozione, nel suo complesso, quale patrimonio comune dell’area transfrontaliera. L’avvio della promozione del prodotto avverrà con tre grandi eventi (Pirano, Trieste, Lubiana), dove il prodotto verrà presentato al grande pubblico. Promuovendo la consapevolezza del patrimonio tartiniano nell’opinione pubblica interessata, anche gli operatori turistici e culturali e i settori dell’economia saranno informati riguardo alle possibilità offerte dalla valorizzazione di questo patrimonio culturale. Informando sulle opportunità dell’economia verde, sui posti di lavoro verdi e sul turismo sostenibile, la gente può combattere contro il degrado e l’inquinamento del patrimonio culturale, causato dall’influenza dell’uomo. In questo modo il pubblico interessato potrà comprendere lo stile di vita sostenibile. Solo in questo modo tutti insieme possiamo raggiungere il più ampio impatto sull’area transfrontaliera affinché siano misurabili concreti cambiamenti.Il secondo risultato del progetto consiste nella creazione del percorso culturale transfrontaliero Tartini, che collegherà le città, in cui Tartini è nato, ha vissuto e lavorato. Sarà presentato il patrimonio culturale immobile - la casa natale di Tartini - e il patrimonio culturale mobile - la musica e gli scritti - attraverso eventi culturali - mostre, concerti, workshop, iniziative nel campo della ricerca scientifica, l’edizione di opere specialistiche e raccolte e la rete consolidata Tartini. L’inizio e la fine di questo nuovo percorso culturale transfrontaliero sarà in Casa Tartini, con l’istituzione di un centro di informazioni e di un nuovo percorso museale multimediale, che guiderà il visitatore attraverso la Casa. Il percorso culturale Tartini sarà collocato nel mondo reale e nel tempo reale, adeguatamente evidenziato e promosso. Inoltre, il percorso culturale sarà anche disponibile su internet, dove saranno disponibili le opere digitalizzate del Tartini.

Partner

Partner capofila

Občina Piran

Obalno-kraška
SLO

Partner progettuale n.1

Združenje "Skupnost Italijanov Giuseppe Tartini" Piran

Obalno-kraška
SLO

Partner progettuale n.2

Festival Ljubljana

Osrednjeslovenska
SLO

Partner progettuale n.3

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini

Trieste
ITA

Partner progettuale n.4

Segretariato Esecutivo dell’Iniziativa Centro Europea

Trieste
ITA

Partner progettuale n.5

Università degli Studi di Padova, Dipartimento di studi linguistici e letterari

Padova
ITA

Documenti di progetto

Poster evento annuale 30/05/2018Poster evento annuale 30/05/2018
TARTINI_ITA.pdf
( 538 byte, pubblicato il 11 Giugno, 2018 - 17:09 )

Obiettivi e attività

OBIETTIVI PRINCIPALI DEL PROGETTO

Lo scopo è di implementare attività per conservare, valutare e sviluppare, nonché promuovere il patrimonio culturale di Tartini, per incrementare la domanda di turismo sostenibile nell’area centrale del triangolo creativo del Tartini. Il progetto sarà finalizzato al mantenimento dell’integrità del patrimonio culturale, la cui esistenza è continuamente minacciata da altre attività, come pure alla promozione dell’uso sostenibile del patrimonio culturale con la creazione del prodotto TARTINI.

 

SITUAZIONE ATTUALE DELL’IMPLEMENTAZIONE PROGETTUALE (30/05/2018)

Attualmente, nell’ambito del progetto, si stanno svolgendo le attività degli obbiettivi di comunicazione, è in redazione il bando pubblico per la creazione di un percorso museale nella Casa Tartini, sono in traduzione le lettere personali del compositore e si sta lavorando sulla creazione del nuovo percorso turistico-culturale.

Contatti

Občina Piran

00386 (0) 56710300
Tartinijev trg 2, 6320 Piran/Pirano, Slovenija
Softič Jasna

Združenje "Skupnost Italijanov Giuseppe Tartini" Piran

00386 (0) 56733090
Kajuhova ulica 12, 6330 Piran/Pirano, Slovenija
Rojec Manuela

Festival Ljubljana

00386 (0) 12416000
Trg francoske revolucije 1, 1000 Ljubljana, Slovenija
Ovčak Vesna

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini

0039 0406724911
Via Carlo Ghega 12, 34132 Trieste, Italia
Gabrielli Francesco

Segretariato Esecutivo dell’Iniziativa Centro Europea

0039 0407786777
Via Genova 9, 34121 Trieste, Italia
Poli Ugo

Università degli Studi di Padova, Dipartimento di studi linguistici e letterari

0039 0498274800
Piazzetta G. Folena 1, 35137 Padova, Italia
Durante Sergio